Soffietti di zucchine in salsa al basilico

Author: TheCook  //  Category: Contorni, Snack e varie

Stasera mi sono messa in mente di fare le zucchine tonde ripiene. Come prassi le svuoto dalla polpa e le lascio capovolte, con all’interno un po’ di sale, per far scendere l’acqua che pregiudicherebbe la loro cottura nel forno. Ma che farne della polpa, bianca e gustosa? Sono refrattaria agli sprechi perciò ne ho ricavato delle polpettine deliziose.

Ingredienti per 4 persone:

  • la polpa di 4 zucchine tonde
  • 1 uovo
  • erba cipollina, timo e rosmarino
  • 150 gr farina 00
  • un cucchiaino di lievito istantaneo
  • olio di semi di arachide
Impastate il composto in un frullatore sinchè verrà morbido, eventualmente aggiustatelo di farina. Fate delle palline irregolari aiutandovi con due cucchiai (il composto non sarà lavorabile a mano) e friggetele sino a leggera doratura in olio di semi di arachide.

Mettetele a scolare su carta per frittura e servitele tiepide. Per accompagnamento, potrete fare una salsina leggera al basilico, montando un uovo, un ciuffo di basilico, il succo di un terzo di limone e mezzo bicchiere di olio EVO.

Buon appetito :)

Puntarelle stufate

Author: TheCook  //  Category: Antipasti

I puristi rabbrividiranno, le puntarelle vanno crude in insalata per gli amanti di questa verdura tipica del centro del nostro Paese.
Il mio pusher fruttivendolo lodigiano, però, mi ha dato un’altra idea per poterle mangiare spesso (si deteriorano velocemente anche in frigo) e congelarmene alcune porzioni.

Ingredienti per 6/8 persone:

  • 2 puntarelle
  • 3 spicchi d’aglio
  • 2 cipolle bionde
  • Una manciata di carote grattugiate
  • 1 gamba di sedano
  • 300 gr di pancetta affumicata (o speck, che io preferisco)
  • olio EVO

Read more…

Zucchine trifolate in birra belga

Author: TheCook  //  Category: Contorni, Piatti unici

Ingredienti per 4 persone:

  • 3/4 zucchine
  • 2 spicchi d’aglio
  • 2 cipolle bionde
  • 1 bicchiere di birra belga
  • 200 gr di speck tirolese
  • Olio EVO

Tagliate a fettine sottili le cipolle e mettetele a soffriggere con i due spicchi d’aglio precedentemente tritati.
Fate imbiondire le cipolle, e aggiungete in cottura le zucchine che avrete precedentemente tagliato a fettine molto sottili.
Dopo circa un minuto aggiungete un bicchiere di birra. Io ho scelto questa, ambrata, decisa, perchè deve dare al piatto un sapore ben percepibile dal palato.
Lasciate cuocere a coperchio chiuso per circa cinque minuti.
Nel frattempo tagliate lo speck a striscioline.
Mettete nella vostra padella e mischiate il tutto sinchè l’aspetto sarà bello ed invitante, lo speck dorato e le zucchine si scioglieranno in bocca.
Ottimo come contorno ma anche come piatto unico.Zucchine trifolate

Tempura vegetariano

Author: TheCook  //  Category: Contorni, Piatti unici, Snack e varie

Una ricettina semplice, da gustare appena fatta, per un pranzo sfizioso.

Ingredienti per 6/8 persone:

  • 12/18 fiori di zucca
  • Zucchine piccole
  • 1 cipolla bionda
  • 200 gr di birra (se avete bambini che pranzano con voi, usatela analcolica)
  • 4 uova
  • 300 gr di farina 00
  • sale e pepe q.b.
  • olio per friggere

Pulite i fiori di zucca privandoli della parte inferiore e del pistillo, lavateli e metteteli ad asciugare sopra della carta cucina.
Tagliate a fiammifero le zucchine dopo averle lavate e fatele scolare nello stesso modo.
Tagliate a listelle sottilissime le cipolle, e mettetele una decina di minuti a bagno in acqua fredda e sale (trucco copyright Lucia :) ). Scolatele e fatele asciugare come le altre verdure.
Preparate la pastella, inserendo birra, uova e farina in un mixer a massima velocità per circa un minuto.

Trucchi del mestiere:

Utilizzate una pentola in acciaio alta, tipo quelle per la pasta. Oltre ad evitarvi un piano cottura da buttar via, vi risparmieranno bruciature da schizzi d’olio.

Friggete per primi i fiori di zucca, immergendoli nella pastella e facendola scolare prima di cuocerli. Adagiate su carta per fritti.
Passate poi alle zucchine, avendo l’accortezza di metterne una alla volta nell’olio, altrimenti si attaccano fra loro.
Per ultime le cipolle. Quelle, dopo averle scolate ed asciugate, immergetele tutte nella pastella rimasta. Potrete inserire una mestolata di composto per volta, avendo l’accortezza di girare con un cucchiaio di legno il composto durante la frittura. Non avrete i classici mattoni tipo onion rings, quanto una onion leaf tipica statunitense, dorata e leggera, come vedete nella seconda foto.

Buon appetito!
TempuraOnion leaf

BlackCat Cheesecake con Duroni di Vignola

Author: TheCook  //  Category: Dolci e frutta

Ingredienti per circa 10/12 tortine monoporzione:

  • 180 gr biscotti secchi (tipo Digestive),
  • 100 gr di burro,
  • 150 gr zucchero,
  • 300 gr Philadelpia,
  • 300 gr Ricotta fresca,
  • 2 uova,
  • 1 fiala di vaniglia,
  • 300 gr Duroni di Vignola,
  • 300 gr zucchero a velo.

Preparazione fondo:
Sbriciolate nel frullatore i biscotti, aggiungete il burro precedentemente fuso e foderate il fondo di 10/12 stampini monouso tipo quelli utilizzati per i muffin. Mettete in frigo per almeno 45 minuti.

Preparazione crema:
Frullate i formaggi con lo zucchero, aggiungere la fiala di vaniglia e le uova, una per volta. Amalgamate bene finchè otterrete una crema liscia e fluida. Versate la crema negli stampini raffreddati, avendo cura di lasciare circa 2 cm liberi, visto che il cheesecake in forno si ingrossa. Mettete nel forno preriscaldato a 170 gradi per 1 ora. Fate raffreddare a fine cottura, e poi mettete in frigo le tortine per almeno 6 ore.

Preparazione guarnizione:
Lavate e snocciolate i Duroni. Metteteli in una recipiente a bagnomaria con lo zucchero a velo e fate cucinare a fuoco bassissimo per 4 ore. Fate raffreddare e guarniteci il top delle vostre mini cheesecake.

Alla fine, il risultato è questo:

IMG_0017

Buon appetito :)

Straeca alla gattapazza

Author: TheCook  //  Category: Secondi piatti

Oggi mi son preparata una carne tipica della mia zona natia, i colli euganei del territorio padovano, la straeca.
E’ una sottilissima fettina di carne di puledro, molto morbida e saporita, tenera quasi in modo incredibile. Se vi piace la carne equina, è il taglio migliore. Attenzione quando la comprate, la carne di cavallo deve essere appena impercettibilmente più scura del manzo, non deve avere un odore troppo forte, e deve presentare una sottile nervatura al centro.

Passiamo agli ingredienti :)

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 straeche di puledro
  • 2 cespi di tardivo trevisano (vista la difficile reperibilità in certi periodi dell’anno, potrete accontentarvi anche di due cespi di trevisana comune)
  • 1 cipolla rossa
  • un bicchiere di Prosecco di Valdobbiadene
  • sale e pepe q.b.
  • paprika e peperoncino in polvere
  • olio EVO
  • erba cipollina

Tagliate la cipolla sottilissima e mettetela a rosolare in poco olio in una padella antiaderente.
Affettate a striscioline sottili il tardivo lavato con cura, e aggiungetelo nella padella con la cipolla dorata.
Dopo un paio di minuti, aggiungete due terzi del vino e fate evaporare tutti i liquidi della verdura. Togliete dalla pentola le verdure e mettetele in un piatto.

Tagliate a straccetti la carne e fatela rosolare con appena un filo d’olio nella stessa padella delle verdure. La carne equina non va molto cotta, appena scottata, altrimenti si indurisce in maniera indicibile. Fate sfumare col vino rimasto.

Ora prendete metà delle vostre verdure, aggiungete paprika e peperoncino e frullatele per ottenere una salsina speziata in tema con il vostro secondo.

Mettete in un piatto la carne, spolverata di erba cipollina, la salsina da un lato, e le verdure dall’altro. Sale e pepe a vostro piacere e buon appetito :)

Risparmio in cucina.

Author: TheCook  //  Category: Piatti unici, Primi piatti

Volevo riflettere sul risparmio e sulla genuinità della cucina fatta in casa. Il rosticcere di zona si lamenta che le lasagne a 10 euro al kg non le vende, perchè la gente preferisce quelle surgelate a 8,50 euro/kg (prezzo Esselunga).
Ora, in un’ora di tempo io vi dimostro quanto si può risparmiare, ponendo che un kg di prodotto finito soddisfa a malapena quattro palati poco ingordi.

  • Pasta: costo 1,50 euro, di cui 1 euro per 10 uova della cascina, 35 centesimi per un kg di farina del mulino di Pavia e i restanti 15 centesimi per i 30 gr di olio EVO
  • Ragù: costo 5,50 euro, di cui 1,50 euro per 2kg di pomodori da sugo, 3,50 euro per un kg di trita da sugo e i restanti 50 centesimi per carote e cipolle
  • Besciamella: costo 1,50 euro, di cui 50 centesimi per 100 gr di burro, 3,5 centesimi per 100 gr di farina del mulino di Pavia e il restante euro per un litro di latte crudo appena munto

Il tempo di lavorazione è di circa 40 minuti per l’impasto e la stesura della sfoglia, nel mentre il ragù cucina a bassa temperatura, altri 20 minuti per la preparazione della besciamella e 25/30 minuti per la cottura a forno finale.
Alla fine, tocco della Chef, ben 2 euro di grana lodigiano stagionato grattugiato fresco.
Abbiamo speso in tutto 10,50 euro, per otto porzioni abbondanti di lasagne… con un risparmio del 55%.
Buon appetito. ;)

Sorprese di zucca

Author: TheCook  //  Category: Contorni, Snack e varie

Son stata un po’ latitante ahimè, ma la tecnologia che si ribella e il tempo che scarseggia, mi contraddistinguono :)
Oggi vi posto una delle mie ricette di stagione preferite, che alla domenica allietano i palati di tutte le età.

Ingredienti per 4 persone:

  • 12/18 fiori di zucca
  • 100 gr di birra (se avete bambini che pranzano con voi, usatela analcolica)
  • 2 uova
  • 200 gr di farina 00
  • sale e pepe q.b.
  • 50 gr di cubetti di pancetta affumicata
  • 100 gr di formaggio filante (io uso del Marzolino perchè adoro il gusto che rimane dopo averlo mangiato)
  • olio per friggere

Iniziamo con il preparare la pastella, dalla riuscita di questa miscela dipende tutto il vostro piatto, perciò prestate attenzione massima ;)
In un mixer, mettete la birra, la farina, le uova, sale e pepe. Frullate bene per uno o due minuti a velocità massima. L’importante è che non rimangano grumi, che la miscela sia ben omogenea senza bolle.
Pulite i fiori di zucca: tagliate la base del fiore e rimuovetela assieme al pistillo, sciacquate velocemente ed asciugate con estrema delicatezza.
All’interno del fiore di zucca, inserite un cubetto di pancetta e un pezzettino di formaggio. Ora mettete il fiore di zucca a bagno nella pastella e sollevatelo poi con un forchetta per eliminare l’eccesso di miscela.
Nel mentre, accendete la friggitrice, o il gas sotto la vostra padella preferita per i fritti, e scaldate bene l’olio.
Buttate con gioia i vostri fiori di zucca e fateli dorare. Saranno ottimi ancora caldi, cosparsi con qualche fleur de sal, o anche del comune sale da cucina.

Due consigli dell’ultima ora: se vi avanza della pastella, è ottima per friggere altri vegetali che vi ritrovate nel frigo, io ad esempio ho utilizzato le zucchine alle quali avevo tolto i fiori. Inutile dire che i figli non ne hanno lasciata nemmeno una :)
Se volete preparare in anticipo le sorprese di zucca, le potete friggere qualche secondo meno, le fate raffreddare e le congelate. Il giorno che le dovete servire, le scongelate per un paio d’ore a temperatura ambiente e poi le mettete per un qualche minuto in forno caldo a 200 gradi per completare la doratura. Voilà :D

fioridizucca

Rusticone

Author: TheCook  //  Category: Contorni, Piatti unici

Il rusticone è nato qualche mese fa, quando avevo da smaltire un po’ di avanzi. Nel corso del tempo ne ho aggiustato dosi ed ingredienti per arrivare a quello che, secondo il mio personalissimo parere, è il risultato più equilibrato. La scelta della verdura è poi confluita sulle coste, perchè saranno pure un po’ amare (ma nel Rusticone non si sentono affatto) ma sono quelle che rilasciano meno acqua in cottura.

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 scodella di riso basmati già bollito
  • 1 ceppo (si dice così?) di coste, bollito e tagliato a tocchetti
  • 2 uova
  • 2 cucchiai di farina
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 150 grammi di prosciutto cotto
  • 1 cucchiaino di sale
  • pepe, peperoncino e cumino
  • 1 cipolla piccola
  • olio e pangrattato per la pirofila

In una grossa ciotola spezzettate con le mani il prosciutto e tagliate a fettine sottilissime la cipolla. Aggiungete tutti gli altri ingredienti, e mescolate bene con cura, chè dalla corretta amalgamatura degli ingredienti, riuscirà bene il vostro tortino.

Oliate una pirofila e sul fondo mettete del pangrattato. Aggiungete il vostro impasto e con un cucchiaio premete bene affinchè tutto si compatti lasciando meno aria possibile. Cucinate a 180° per 40 minuti.

Avrete un tortino dall’aria molto rustica, gustosissimo, compatto che potrete usare come contorno per un secondo alla griglia, o per un pranzo leggero.

rusticone

Il Danubio

Author: TheCook  //  Category: Piatti unici, Snack e varie

Il Danubio è una “composizione” di panini semidolci ripieni. Il ripieno può essere differente per ogni panino, dolce o salato, potrete spaziare dalla marmellata alla mortadella, dalla nutella al prosciutto e fontina. Tutto viene lasciato alla fantasia del cuoco. ;)

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 gr di farina tipo manitoba
  • 1 uovo e 4 tuorli per l’impasto
  • 1 uovo per la lucidatura finale
  • 1 cubetto di lievito di birra o 1 bustina di lievito liquido
  • 25 gr zucchero 
  • 150 gr di burro ammorbidito
  • un pizzico di sale
  • 100 gr circa di latte

Impastare tutti gli ingredienti, se avete la macchina del pane con il programma “pizza”, altrimenti a forza di braccia :)

Lasciar lievitare un paio d’ore coperto con un panno umido.

Dividere l’impasto lievitato in 16 palline, stenderle con il mattarello, farcirle a piacimento, posizionarle a fiore come nella foto sopra un foglio di carta forno che avrete avuto l’accortezza di bagnare e strizzare e lasciar lievitare un’altra oretta.

danubio

Spennellare con tuorlo d’uovo e un goccio di latte, e infornare a 180 gradi per 25 minuti. Buon appetito!

 

danubio